Home arrow La storia arrow Hanno camminato con noi arrow Furio Gerbino
Clan della Tortilla
 
 
Menu principale
Home
Ultime Notizie
Hanno scritto
La storia
I servizi del Clan
Iscritti
Eventi
Scritti
Pierluigi
Maestri
Noci
Gallery
Link
Login Form





Password dimenticata?
Furio Gerbino PDF Stampa E-mail

Furio Gerbino fece parte del Clan della Tortilla dal 1956 al 1960: proveniva, con altri dal disciolto Clan Stella Maris del Ge 1°. Sarà sempre ricordato per lo splendido Cristo, da lui scolpito nel legno di ulivo e montato sulla  croce di Pier Luigi. Quello rubato e mai più ritrovato.

 

Lo vogliamo ricordare anche per una singolare opera delle sue mani.
Come molti sapranno il giglio scout dell'A.S.C.I. venne ideato a Genova, scegliendo come modello  il concio in chiave di un arco ...

Mazza e Spensley – un medico inglese che a Genova curava i marinai delle navi britanniche e che fu all’origine anche della squadra calcistica del Genoa – fondarono l’Associazione dei Ragazzi Esploratori Italiani (Rei). La sede messa a disposizione dal Comune era il chiostro e la trecentesca chiesa di Sant’Agostino, nella quale venne scovato anche il giglio da adottare come italiani: esso era al sommo dell’arco della Cappella dei Lanaiuoli fiorentini.

Eccovi la parte sommitale dell'arco con il giglio:  

 Furio, un giorno,  ne fece un calco di gesso  usato poi per realizzare diverse formelle che furono  date, con un supporto  in ferro battuto e con un anello per appenderle al muro, a diversi capi scout storici dell'A.S.C.I.

Questo in fotografia è stato consegnato dalla Compagnia MASCI Genova Centro a Dario Rapino.

Una copia era anche custodita nella prima sede del 30°.

 

 
< Prec.   Pros. >

© 2017 Clan della Tortilla
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.