Il 70 del 30

Dobbiamo a Enrico Rovida il resoconto e ad Aldo Pezzana le immagini che lo accompagnano

 

Sabato 28 novembre 2015 abbiamo celebrato insieme -nella palestra prima e nella chiesa di San Nicola poi- il 70° anniversario della costituzione del gruppo Genova 30°, all’inizio formato dal solo clan della Tortilla (fazzoletto verde e nero), come testimoniato da Mammo che ha mostrato il foglio originale del censimento di quell’anno (1945) e poi allargato a Gruppo con l’inclusione delle unità del Genova 24° (San Nicola), 26°(Castelletto) e 1°(San Carlo).

 

 

 

I vecchi del Clan 30. Da detra Gian Paolo e Pigi Chierici, Enrico Rovida (seminascosto), Bull (Ugo Salmona),  Adriano Mauri e Mammo (Gianmario Sampietro)

 

 

 

 

 

 Forse è questa la causa dell'acquolina in bocca di Enrico

 

 

 

 

 

E’ stato un incontro interessante e commovente nello stesso tempo, anche perché si son trovate riunite almeno 4 generazioni di uomini, donne, vecchi e bambini, uniti dagli stessi ideali, da storie comuni, che però non si conoscevano affatto. Si sono, ci siamo annusati a vicenda, come hanno fatto i lupi del branco di Seonee (bravo l’Akela attuale che ha raccontato proprio questo pezzo del libro della Jungla) con curiosità, interesse e reciproca disponibilità.

 

 

 

 

 

 

 

 

In attesa di dar l'assalto al mucchio di cose buone

 

 

 

 

 

 

 

Quante storie ci saremmo potuti raccontare, se ce ne fosse stato il tempo! … quello che abbiamo visto, da una parte e dall’altra, ci ha fatto venire soltanto l’acquolina in bocca. Bisognerà sicuramente trovare qualche altra occasione per stare di più insieme (come abbiamo cantato).   

                           

La prova che abbiamo cantato. Da sin. Riccardo Besio, Pietro Lazagna, Aldo Pezzana, Adriano Mauri e, a braccia conserte, Enrico Rovida

Qui si vedono cantare da sin. France Barabino, un po' di Adriano, Pigi Chierici e Aldo D'arco

 Dal punto di vista storico-sociologico il gruppo dei partecipanti era diviso in tre gruppi: i vecchi, cioè quelli che si incontrano ai Certosini (anni scout 1945-1970), i giovani, che attualmente frequentano una delle unità del gruppo, e quelli in mezzo (anni scout 1970-2005) che sarebbe molto interessante recuperare per riappropriarci della memoria di quel periodo e riallacciare, forse, i fili con le generazioni scout attuali.
I giovani ci hanno presentato alcuni episodi importanti della loro vita scout: il racconto del libro della Jungla, le cerimonie in reparto, le avventure del noviziato, la route e il campo nazionale rover del 2014. Tutto molto bello, in piena continuità con lo spirito e il metodo scout di Baden Powell. Noi vecchi abbiamo sottolineato alcune “storie” importanti del nostro clan, Noci in particolare, che aveva incuriosito il clan attuale grazie a una gita fatta lo scorso anno.
A quando la prossima festa? Qualcuno ha suggerito di rifare il pranzo alle Baracche, come l’anno scorso, organizzando l’evento con tutti e tre sopraddetti tronconi del clan, anche se i puristi vorrebbero ripudiare il clan attuale, che ha cambiato nome!!!!