Una mail da Giulio Massa
il 14 novembre Giulio Massa ci scrive: Amici

grazie per l'accoglienza in quel di Serravalle.
E' stata per me un'occasione che desideravo da molto tempo - ho provato molta
gioia.
Dopo più di mezzo secolo - respirare l'aria dello Scoutismo - è stata una
grande emozione. Grazie e bravi a voi che mantenete questa Fraternità.
Speravo di incontrare i compagni del 30° Franco Nanni, peccato. Ho avuto
tuttavia il grandissimo piacere di incontrare il giorno seguente a Torino -
Flavio Bozzo - mio Caposquadriglia Leoni.
I sia pur pochi anni trascorsi nel Riparto hanno lasciato in me una traccia
indelebile che ha contribuito non poco alla mia esperienza di vita.
Grazie quindi a voi e allo Scoutismo.
Diverso il discorso relativo al Clan, perchè nei fatti la mia permanenza è
stata un po' come una meteora (per riportare una frase di Adriano Mauri).
E poi sentire ricordare Padre Lucio che è stato per me non solo un sacerdote
ma un padre, un fratello,  è stata una grande emozione !

Vi saluto tutti molto fraternamente

Giulio Massa e Famiglia